Curiosità sulla Svezia: ciò che non immagini

Terra affascinante e ricca di curiosità, la Svezia, uno dei paesi della Scandinavia è un paese moderno e allo stesso tempo ricco di bellezze del tutto naturali. Lo Stato offre ai turisti tour entusiasmanti e tantissime curiosità sulla Svezia da tenere a mente soprattutto se si ha intenzione di programmare un viaggio proprio lì.

Gli svedesi, infatti, sono un popolo davvero moderno, ma che ama portare avanti le proprie tradizioni.

La lingua ufficiale

La lingua ufficiale dello stato del Nord Europa, ad esempio, è proprio lo svedese, ma questo non è da dare per scontato. Gli svedesi, infatti, non amano particolarmente la loro lingua, che è stata riconosciuta come lingua ufficiale solo nel 2009. Ecco spiegato perché quasi il 90% degli svedesi parla più che bene l’inglese.

Se volete scoprire altre curiosità sulla Svezia e alla sua terra non vi resta che continuare a leggere.

Tantissimi McDonald’s

E’ fuori di dubbio che quando si sente parlare di Svezia il premio pensiero vada alla sua capitale, alla sua cucina e ovviamente ai suoi paesaggi. Per quanto riguarda il settore culinario, la Svezia è conosciuta perché pur essendo un paese dalle molteplici ricette tipiche è anche quello in cui è presente il maggior numero di McDonald’s in proporzione al numero di abitanti, ve ne sono ben 36.000. 

Piatti da provare

Ciò non toglie che la cucina sia ricca di pietanze e alimenti ideali per accontentare i gusti di tutti gli abitanti. Una delle ricette da provare è la artsoppa med flask, una zuppa di piselli e maiale, i kaldomar, gli involtini di cavolo, le kottbullar o polpette e molto altro. 

Se visiti una delle grandi città, tipo Stoccolma, potrai provare un piatto differente ogni volta che vai fuori a mangiare.

Superalcolici

Per gli amanti degli alcolici e dei superalcolici è giunto il momento di ricordare il brannvin, l’acquavite di cereali e di patate caratterizzata da note speziate e erbe aromatiche come finocchio, anice, assenzio, coriandolo e cumino. 

Sole di mezzanotte

Molti turisti scelgono di visitare la Svezia per godere dello spettacolo del “sole di mezzanotte”, un particolare fenomeno astronomica che si verifica in concomitanza dei due equinozi. Questo fenomeno avviene in quando il sole non tramonta al di sotto dell’orizzonte per un periodo di tempo che va da 24 ore fino al massimo di sei mesi.

Generalmente l’inizio coincide con uno dei due equinozi a partire dal polo e pian piano si estende verso il circolo polare dove può durare da 24 a 48 ore durante il solstizio ed è lì che raggiunge il culmine vero e proprio durante il solstizio. Ciò comporta che in alcune regioni ci saranno ben sei mesi di luce e in altre sei mesi di buio. in Svezia si può assistere al fenomeno dal 30 maggio al 31 luglio

Hotel di ghiaccio

Le particolarità sulla Svezia non sono di certo finite. I visitatori, ad esempio, non mancano mai di visitare l’hotel di ghiaccio di Jukkasjarvi. Si tratta del primo ice hotel costruito e si trova nella più a Nord dell’intera Svezia. Dal 1991 l’hotel viene ricostruito ogni anno e decine di artisti e scultori lavorano per molti mesi al fine di creare una struttura sempre più sbalorditiva. 

Furti di cartelli stradali

Da ogni viaggio poi i turisti amano portare a casa souvenir di ogni tipo. Sapete quali sono i souvenir che vanno letteralmente a ruba durante i viaggi in Svezia? I cartelli stradali. Sì, proprio così. Sembra proprio che i turisti non riescano a fare a meno di procurarsi i cartelli che avvisano gli automobilisti del pericolo di attraversamento degli alci.

Leggi particolari

Lo stato europeo, famoso anche per le sue catene come H&M e IKEA è conosciuto anche per altre stranezze. Non tutti sanno, ad esempio, che proprio in Svezia vi è una legge, ancora piuttosto discussa, che prevede che ogni locale debba essere in possesso di un apposito permesso speciale perché i clienti possano ballare proprio all’interno del locale.

Giochi all’aperto

Una tra le curiosità sulla Svezia più particolari, riguarda i giochi da fare in gruppo. Ad esempio durante la stagione estiva gli svedesi si divertono a giocare a kubb, un gioco tradizionale praticato praticamente ovunque e di origine vichinga, una via di mezzo tra il bowling e le bocce, con regole davvero semplice. 

Il Rosso Falun

Un’altra curiostità sulla vezia davvero interessante è la prevalenza di un colore, il rosso Falun, utilizzato in particolare per verniciare le case di legno locali. Il nome del colore deriva dalle miniere della località di Falun, colorazione che può variare a seconda del diverso livello di ossidazione.